La Molfetta Calcio ricomincia a carburare anche in trasferta

181

0-0 il risultato finale al termine di un match ostico giocato su un campo pesante e fangoso a causa delle abbondanti pioggie degli ultimi giorni.

I biancorossi scendono in campo con lo stesso undici schierato nell’ultimo match pareggiato con la capolista Casarano con Strambelli a supporto dell’unica punta Mingiano, Forte confermato in difesa e Rafetraniania metronomo complice anche l’assenza di Caprioli, che si somma a quelle di Lacarra, Acosta e Varriale.

Il Fasano invece risponde con un 4-4-2 con Nadarevic a supporto di Stracqualursi in avanti, Bernardini regista e il neo acquisto De Miranda in difesa. 

Protagonista per i padroni di casa in avvio è però il portiere Suma che, al 12′, respinge il rigore di Strambelli, concesso per un fallo in area su Mingiano. Poco prima Fasano pericoloso con un sinistro da fuori di Stracqualursi di poco a lato e con una rete annullata per fallo in area sugli sviluppi di un calcio di punizione. 

Dopo il rigore sbagliato, il match, condizionato dal terreno pesante, risulta equilibrato con le due squadre che faticano a giocar palla a terra. Questo aspetto condiziona in particolare la manovra dei biancorossi. 

Nella ripresa, al 49′, i biancorossi protestano per una trattenuta in area di Difino e, a partire dal 57′, provano a rafforzare la presenza in area avversaria con l’ingresso di una punta, Ventura, per la mezzala Legari, con il conseguente arretramento sulla trequarti di Strambelli. Anche grazie a questo, tra il 68′ ed il 70′, i biancorossi  sfiorano la rete prima con Mingiano, che non riesce a ribadire in rete una punizione di Strambelli dalla sinistra, e poi con lo stesso Strambelli che ci prova stavolta direttamente con una punizione diretta. 

Il Fasano riprova a prendere il controllo del match e crea due ottime occasioni: al 74′ rete annullata ad Urquiza, in posizione irregolare al momento del colpo di testa vincente, mentre al 76′ il gran destro di Bernardini da fuori viene respinto ottimamente da Rollo

Nel finale le due squadre provano a sfruttare alcuni calci piazzati per sbloccare il match ma il risultato non cambia. 

La Molfetta Calcio, con questo pareggio, resta a ridosso della zona play-out con un match da ancora da recuperare. Prossimo match in programma domenica prossima in casa con il Gravina.