Il Lecce vince e convince al “Via del Mare” e sembra essersi rimesso in carreggiata per ambire alle prime posizioni e tentare la promozione diretta nella massima serie.
Vittima di turno è il Chievo Verona di mister Alfredo Aglietti che subisce una pesante sconfitta grazie alla giornata di grande vena che ha caratterizzato la squadra di Eugenio Corini.
I giallorossi passano in vantaggio all’ 8′ minuto del primo tempo con Maggio, ma passano appena tredici minuti e Obi ristabilisce la parità. A questo punto si scatenano bomber Coda, che realizza una doppietta timbrando il cartellino al 24′ ed al 37′ minuto, e Stefano Pettinari al 41′ minuto.
Nel secondo tempo il Chievo va ancora in gol con Mogos al 52′ minuto e potrebbe portare a tre le marcature al 62′ minuto grazie a un calcio di rigore, che definire generoso è poco, e che Leverbe fortunatamente manda alto.
Termina così 4-2 la partita che proietta il Lecce al 4° posto in classifica a quota 46 punti, ad una sola lunghezza dal duo Salernitana e Monza che occupano la seconda posizione e, addirittura, a soli 4 punti dall’ Empoli capolista.
Augurandosi che il peggio sia passato è giusto godersi questi 3 punti in attesa della prossima gara contro il Venezia, autentica rivelazione di questo torneo.

Danilo Sandalo