Il Lecce “passeggia” a Reggio Emilia contro una Reggiana che non riesce proprio ad opporre resistenza quando incontro i giallorossi. Infatti dopo il 7-1 dell’ andata anche nel ritorno il risultato assume un contorno piuttosto rotondo con la gara che termina 4-0 per i ragazzi allenati da mister Corini.
Tornando alla cronaca della gara, il primo tempo si è chiuso sul risultato di 3-0 per i salentini grazie alla doppietta di Massimo Coda, in gol al 15′ minuto su calcio di rigore ed al 32′ minuto, e della marcatura di Zan Majer al 29′ minuto.
Nella ripresa, con l’ uscita di Coda dal terreno di gioco, è Stepinski a siglare il gol del definitivo 4-0 ancora su calcio di rigore concesso dall’ arbitro per un fallo su Nikolov.
Un risultato che riporta il Lecce a ridosso delle prime posizioni in classifica e che, sebbene maturato contro una squadra sicuramente meno temibile di altre compagini, può servire per ridare vigore ed entusiasmo in una fase della stagione che comincia ad essere decisiva per le sorti del campionato e per le ambizioni della società di Via Colonnello Costadura, che poi in realtà sono le stesse di un intero territorio. Da qui alla fine del torneo ogni punto, sia conquistato che lasciato per strada, varrà doppio e questo è il più grande motivo per essere concentrati e dimostrare il proprio carattere e valore.
Non ci resta che augurarci che la partita di ieri sia l’ inizio di un nuovo percorso che possa regalare le soddisfazioni auspicate anche perchè, come si suol dire, “il buongiorno si vede dal mattino“, e noi tutti crediamo che non sia solo una frase di circostanza.

Danilo Sandalo