Tante gare interessanti in questo turno di campionato, tutte le gare alla domenica. Riuscirà il Foggia a spezzare l’incantesimo Ternana? Marchionni ci crede

Si gioca tutta domenica la 26esima giornata del campionato di Serie C per via del turno infrasettimanale appena concluso. Tante le partite che offrono spunti di riflessione importanti. A partire dall’impegno della capolista Ternana a casa di un Foggia uscito con le ossa rotte dalla scorsa trasferta di Avellino. I rossoneri avranno voglia di rivalsa ma gli umbri non hanno mai perso e ormai si fatica a contare le squadre che passano per i rossoverdi con la speranza di fermare questo record. Marchionni ci crede, “dipende solo da noi” dice il tecnico rossonero. La gara, come tante in questo turno, sarà in programma alle 15. Così come Catania-Bari, altro clou di giornata con i galletti che sono tornati a vincere aiutati dal nuovo tecnico Carrera e dal neo acquisto Cianci, mentre il Catania è l’ultima delle squadre ad aver subito i danni del “ciclone” Ternana. Sempre alle 15 le sfide salvezza Viterbese-Vibonese e Monopoli-Cavese, più la gara tra Potenza e Virtus Francavilla che ha nella salvezza il reale obiettivo, ma che vede gli imperiali pugliesi con la possibilità di giocarsi chance playoff.  L’apertura della giornata spetta alla gara “aperitivo” Palermo-Catanzaro, con i rosanero alla caccia della posizione più alta possibile per disputare i playoff e con il Catanzaro che vorrebbe mantenere la sua quarta posizione. Alle 17:30 Juve Stabia-Teramo e alle 20:30 Casertana-Avellino, con le 3 campane che sono tra le squadre più in forma del campionato e gli abruzzesi in piena crisi di risultati e in continua discesa, ma sempre nei playoff. Riposerà il Bisceglie.

Fabio Lattuchella