Lunga trasferta per la Virtus Bisceglie 

226

Biancazzurri nel domicilio del Real San Giovanni Rotondo 

Un elenco ancora molto nutrito di indisponibili tra infortuni e impegni lavorativi. La voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo delle oggettive difficoltà. Una lunga trasferta attende la Virtus Bisceglie, di scena domenica sul rettangolo del Real San Giovanni Rotondo (fischio d’avvio stabilito per le ore 14:30), alla ricerca di un risultato utile per risollevare una situazione di classifica tutt’altro che in linea con le aspettative. I biancazzurri allenati da Aldo Piccarreta affronteranno l’ennesima gara in una situazione di totale emergenza: fuori causa Todisco, Messina, Montrone, De Mango, De Candia, De Cillis, Capozza, Tortosa, Disabato (che rientrerà a gennaio dal grave infortunio), Trawaly e Cipri, l’organico sarà irrobustito numericamente dall’aggiunta di 5 ragazzi del settore giovanile, che potrebbero essere chiamati in causa come già accaduto al 2003 Rotunno in occasione della sfida interna alla capolista Palese.

Gli avversari di turno, sesti in graduatoria nel gruppo A di Prima categoria, non sembrano conoscere mezze misure: cinque vittorie, quattro sconfitte e nessun pareggio. La Virtus Bisceglie va a caccia della prima affermazione esterna stagionale: Di Franco e compagni hanno raccolto solo due pareggi nelle quattro esibizioni lontano dalle mura amiche del “Di Liddo”.

La gara di San Giovanni Rotondo sarà diretta da Luigi Cafagna di Barletta.

La compagine Juniores di mister Michele Pagano sarà invece impegnata sul campo del Borgorosso Molfetta sabato pomeriggio (inizio ore 14:30) nel confronto valido per la settima giornata.