Manuel Marras


Manuel Marras, esterno offensivo del Bari, è intervenuto questa mattina sulle frequenze di RadioBari e le sue parole sono state raccolte dai colleghi di TuttoBari: “Bisogna fare qualche sforzo in più, sotto tutti i punti di vista per arrivare all’obiettivo che sappiamo. I risultati sono fondamentali, abbiamo incontrato tantissime difficoltà. Non conta più dare tutto, non basta. Bari è un’opportunità incredibile: fare la B qua sarebbe qualcosa di fantastico. Il presidente? Abbiamo parlato con lui, è dalla nostra parte, cerca di capire le problematiche, è sempre al nostro fianco. Lui è una grandissima persona, nonostante le difficoltà cerca di darci una mano standoci vicino. Qualcun altro ci avrebbe dato più bastone che carota…“.

L’andamento altalenante ha compromesso il cammino playoff: “Sappiamo che posizionarsi come miglior terza sarebbe il massimo per il regolamento playoff, ma la vedo dura. Sicuramente dobbiamo cercare di arrivare più in alto possibile perché conterà tanto. Bisogna arrivare ai playoff con la certezza di potercela fare“.

Sui compagni d’attacco Antenucci e Cianci, invece: “Pietro è arrivato col botto, ha fatto benissimo le prime partite, poi ha avuto un problema al piede che si porta dietro, sta giocando col dolore. Gli attaccanti hanno bisogno del gol. Siamo noi che dobbiamo metterli nelle condizioni di far gol. Antenucci? Dà tutto per la squadra“.

I tifosi non sono ovviamente soddisfatti: “Tante critiche sono giuste, in questo momento non stiamo facendo bene. Noi non è che non mettiamo l’anima: abbiamo avuto tantissimi problemi, bisogna avere dentro la voglia di centrare un obiettivo. Spero che possano venire allo stadio ai play-off: è difficile, ma ci darebbero una grossa mano“.

Fonte:TuttoC.com