Match pirotecnico tra Cerignola e Molfetta Calcio: 4-4 il finale

255

Padroni di casa sempre in vantaggio e biancorossi caparbi nel riacciuffare costantemente il pareggio. Sugli scudi Malcore, autore di due reti gialloblu, e Strambelli, decisivo in tutte le reti biancorosse. 

La cronaca 
Entrambe le squadre sono disposte in campo con il consueto 3-5-2. Nei padroni di casa Malcore è supportato in avanti dal telentino Achik, mentre a centrocampo De Cristoforo ed Esposito assistono il regista Spinelli, classe ’03. Nella Molfetta Calcio, out Lavopa con Forte e Legari recuperati per la panchina. In campo gioca Varriale sull’out di sinistra con Strambelli libero di svariare alle spalle di Lacarra e Triggiani.
I padroni di casa provano subito a fare la partita e a verticalizzare non appena ne hanno l’occasione. Al 7′ Malcore lanciato a rete viene forse toccato da Pinto intento a rubargli il pallone. Per l’arbitro è calcio di rigore che lo stesso Malcore segna spazzando Tucci. Al 15′ ancora padroni di casa pericolosi, sempre sfruttando il corridoio di centro-destra: stavolta è Russo a imbeccare De Cristoforo che da posizione defilata impegna Tucci. I biancorossi provano a reagire poco dopo con un conclusione centrale di Strambelli da fuori. Si tratta del preludio al goal che arriverà al 20′: calcio piazzato di Strambelli da sinistra e stacco di Di Bari che batte il portiere sul secondo palo. I gialloblù continuano a manovrare e, al 25′, trovano l’imbeccata giusta grazie all’ottima verticalizzazione di Achik che serve in profondità De Cristoforo che salta un difensore in velocità e batte Tucci in uscita con un tocco morbido.Nuova mazzata per i biancorossi che non si scoraggiano e, al 39′, trovano il nuovo pareggio grazie all’inzuccata di Lacarra, ancora su assist da sinistra di Strambelli. 

Nella ripresa la musica non cambia con capovolgimenti di gioco e occasioni da ambo le parti. Subito out Di Bari per un colpo alla testa; sono da escludersi problematiche dopo gli esami svolti in ospedale. Al 59′ Achik segna un gran goal con un preciso destro a fil di palo da fuori area. Palla al centro e Molfetta che trova subito il pareggio con Acosta che ribatte in rete un palla vagante su punizione dalle retrovie di Strambelli. Al 70′ è Varriale, tra i più intraprendenti, a sfondare a destra e impegnare Chironi da posizione defilata. Girandola di cambi da ambo le parti. Tra i padroni di casa entra anche il neo arrivato Loiodice che al 78′ è decisivo nel mandare in porta Malcore che segna con un gran sinistro al volo. Sembra finita ma poco dopo Strambelli con un tacco smarcante dà palla a Varriale che si fa tutto il campo in contropiede prima di better Chironi in contropiede. È la rete del definitivo 4-4 che consente ai biancorossi di allungare sulla zona play-out, in attesa del prossimo match in programma domenica prossima in trasferta con l’Altamura.