Allo Stadio “Poli” il Molfetta batte 2-1 il Sorrento in rimonta, punendo severamente gli errori dei rossoneri, che dal canto loro non possono dirsi fortunatissimi viste le diverse occasioni create.

Il primo squillo arriva al 10′, con il Sorrento che ci prova con Vitale, bravo a coordinarsi sulla respinta della difesa pugliese poco dopo aver varcato la linea dell’area di rigore, ma la sua conclusione bassa e angolata viene disinnescata in estensione da Rollo. Al 20′ ospiti ancora pericolosi con Mezavilla che dalla distanza trova un gran tiro, ma l’estremo difensore pugliese vola all’incrocio e dice di no. A rompere l’equilibrio, giunti al 21′, è il Sorrento che passa in vantaggio su calcio piazzato con Fusco che gira in rete di testa il corner battuto da Masullo. Ma il vantaggio ospite dura pochi minuti; al 23′ Varriale sguscia via in area di rigore sulla destra e viene messo giù da Fusco, con il direttore di gara che concede un penalty poi trasformato dal solito Strambelli, il quale spiazza Scarano. Si va negli spogliatoi sull’1-1.

La ripresa si apre con un’occasione per il Sorrento al 3′; dopo una mischia in area biancorossa Mancino arriva sulla sfera lasciando partire un potente tiro aereo dal limite, ma la sfera cambia traiettoria e dopo un’insidiosa deviazione termina di poco alta sulla traversa. Arrivati al 39′ è il Molfetta a passare in vantaggio su una grave disattenzione rossonera; punizione dalla trequarti sinistra, Strambelli vede davanti a lui Diallò privo di marcature, quest’ultimo entra in area indisturbato e sul primo palo infila Scarano per il 2-1. Allo scadere i padroni di casa sfiorano il tris con Triggiani che colpisce la traversa.

L’incontro si chiude con la vittoria biancorossa che dà seguito alla rincorsa play off dei pugliesi, bravi e fortunati a sfruttare le disattenzioni di un Sorrento che ha creato di più ma che torna in Campania senza punti e con il vantaggio sulla zona play out che resta minimo.

MOLFETTA-SORRENTO 2-1
21’ pt Fusco (S), 24’ pt Strambelli (M), 35’ st Diallo (M)

MOLFETTA (3-4-1-2): Rollo; Pinto, Di Bari, Diallo; Cianciaruso, Fucci, Refetraniaina, Varriale; Strambelli (45’ st Conteh); Acosta (34’ st Ventura), Triggiani. A disp.: Tucci, Forte, Frappampina, Caprioli, Afri, Massarelli, Lacarra. All.: Bartoli. 

SORRENTO (4-3-1-2): Scarano; Cesarano (43’ st Camara), Fusco, Cacace, Masullo; La Monica, Mezavilla, Vitale (43’ st Basile); Mancino (32’ st Cassata); Liccardi, Procida (43’ st Gargiulo). A disp.: Orazzo, Terminello, Langella, Giordano, Maranzino. All.: La Scala. 

ARBITRO: Giuseppe Lascaro della sezione di Matera.
Ammoniti: Cesarano (S), Masullo (S), Strambelli (M), Acosta (M), Procida (S)
Espulsi: -.
Angoli: 2-6. Rec.: 0’ pt, 5’ st.

Fonte:NotiziarioCalcio.com