“E’ una partita che ci lascia l’amaro in bocca per il risultato” – ha dichiarato il presidente del Nardò Donadei al termine della sfida tra neretini e Taranto – “un pareggio sarebbe stato ampiamenete meritato e più giusto. Lo dico in maniera oggettiva alla luce di un primo tempo in cui il Taranto ha sovrastato il Nardò ed è andato al gol con Matute. Nella ripresa, però, c’è stata una sola squadra in campo, il Nardò: il Taranto ha rinunciato a giocare avendo anche una condotta ostruzionistica avallata dall’arbitro che ha consentito di tutto e di più. Ma queste sono carattetistiche tipiche delle grandi squadre”.

“Voglio fare i complimenti a Sposito” – conclude il presidente – “è un giocatore che mi è sempre piaciuto e la parata fatta su Granado nei minuti finali è stata sensazionale”.