I Granata vengono sconfitti per 1 a 0 da un cinico e più volitivo Andria. I granata hanno giocato solo la prima parte di gara ed hanno lasciato, nell’intervallo, gambe e sopratutto le idee negli spogliatoi. La compagine di Mister Potenza conquista, in trasferta, tre punti preziosissimi al termine di una gara noiosa e condotta in maniera mediocre dalla Signora Ferrieri Caputi di Livorno.

Al primo minuto i biancazzurri si rendono pericolosi con Stranges che da dentro area spreca, un minuto dopo i neretini replicano con Prinari che da breve distanza si fa parare il tiro dall’attento Zinfollino. Lo stesso Zinfollino al 9′ respinge un tiro di Kyeremateng rimediando così ad un errore in uscita. Sono sempre i ragazzi di Mister Taurino, al 21′, ad impensierire l’estremo difensore biancazzurro con Bolognese. Al 23′ il direttore di gara, complice l’assistente, non ravvede un fallo a palla lontana di di Cipolletta su Kyeremateng. Al 28′ si rivedono gli andriese in area avversaria con Piperis che di testa impegna Mirarco che mette in angolo. Il primo tempo si chiude al 42′ con un colpo di testa di Forte che l’estremo difensore neretino para facilmente.
Nella ripresa parte bene l’Andria ed al 1′ Cristaldi fà partire un tiro dal limite dell’aria che si spegne sul fondo di poco alto. L’episodio che decide il match arriva all’8′, calcio d’angolo per i biancazzurri, Piperis salta più in alto di tutti e di testa porta in vantaccio l’Andria. Il Nardò subisce il colpo e sembra a corto di idee e di forze per cambiare il corso della partita. Da segnalare tanti falli, innumerevoli proteste e due soli tiri nello specchio della rete andriese, al 19′ con il neo entrato Molinari che da dentro l’area mette di poco alto ed al 40′ un tiro di Arario dalla distanza che non impesnierisce Zinfollino. Al Nardò non sono sufficienti nemmeno 6′ di recupero per costruire almeno una palla gol.
Nardò 0 Andria 1
Nardò: Mirarco (Rizzitano 30’ st), Scipioni, De Pascalis, Aquaro, Bolognese, Kyeremateng, Sene, Bertacchi, Gigante (5′ st Molinari), Giglio (30′ st Mingiano), Prinari (25′ st Araro). Allenatore: Taurino
Andria: Zinfollino, Zingaro, Piperis, Forte, Stranges (21′ st Varriale), Cristaldi (25′ st Bozic), Benvenga, Bortoletti, Paparusso, Cipolletta, Adamo (35′ st Carrotta). Allenatore: Potenza.
Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi della Sezione di Livorno. Assistenti: Orlando Ferraioli e Marco Croce entrambi di Nocera Inferiore.
Reti: 53’ Piperis (A).
Ammoniti: Prinari, De Pascalis e Aquaro del Nardò. Stranges, Zingaro e Varriale dell’Andria.
Espulsi: //
Angelo Cavallo