Simone e Pippo si sono trovati in Puglia a parlare di calcio, per la felicità del gestore del locale, milanista

Il nuovo corso in panchina dei fratelli Inzaghi è iniziato da una rimpatriata in Puglia. Avvistati nel centro storico di Monopoli, uno dei più gettonati della regione, non si sono sottratti alla curiosità di chi non ha perso tempo nel riconoscerli. Simone, fresco di panchina dell’Inter, ha vestito i panni di ospite del fratello. Pippo, neo allenatore del Brescia, era già stato visto in passato nelle viuzze della zona antica della città adriatica.

“L’anno scorso mi aveva autografato la foto che lo vedeva esultare nella finale di Champions di Atene sotto la curva dei milanisti. Rimase stupito perché in quella immagine, in prima fila, ero immortalato anch’io, mentre esultavo a pochi passi dall’eroe di quella indimenticabile serata”, ricorda Gianni Greco, presidente del locale Milan Club.

cena

—  

I fratelli Inzaghi hanno cenato in un noto ristorante della caratteristica Piazza Palmieri. “Hanno parlato solo di calcio, evidentemente avevano tanto da raccontarsi. Conferma è stato il fatto che mi hanno chiesto di sedersi all’interno, evitando l’esposizione in piazzetta”, ha confidato il proprietario Stefano Dalessio. Menu su richiesta: “Entrambi hanno scelto tartare di tonno rosso, spaghetti alle vongole e frittura di pesce accompagnati da vino pugliese. Simone ha evitato il dolce, mentre Pippo non ha mancato di gustare il tiramisù”. La serata si è conclusa con una foto di gruppo scattata dalle rispettive compagne che Dalessio conserverà gelosamente. “Certo, spero, che Simone torni a trovarci, anche se sono milanista…”, dice sorridendo.

La Gazzetta dello Sport