La capolista non scenderà in campo al Castellani, dove ci saranno il Chievo e la terna arbitrale. I giallorossi di Corini cercano la sesta vittoria di fila. Apre il programma alle 12.30 Pordenone-Entella, lo chiude alle 21 Salernitana-Frosinone

Si comincia con la prima gara alle 12.30, l’ultima è alle 21: la Serie B gioca oggi, nel giorno di Pasquetta, la sua 32esima giornata. In classifica comanda l’Empoli con 59 punti e una gara in meno, segue il Lecce a 55, quindi Monza e Salernitana a 51 e via via le altre.

Solito “teatrino”?

—  

A seguito dei numerosi contagi e relativo focolaio in atto (13 coinvolti nel team), l’Asl ha bloccato l’Empoli ma la Lega di B non ha disposto il rinvio della partita contro il Chievo, per cui assisteremo probabilmente al solito teatrino, con i veronesi al Castellani assieme alla terna arbitrale ma senza la squadra di casa. Classico rinvio degli atti al giudice sportivo e via con la trafila a suon di carte e avvocati.

Il Lecce prova a staccarsi

—  

Passiamo al Lecce che sarà ospite in quel di Pisa: i giallorossi sono lanciatissimi verso la vetta della classifica grazie ad uno straordinario momento testimoniato dai numeri che indicano una serie utile da dieci giornate, con cinque vittorie di fila. Il tecnico Corini è consapevole dell’importanza di tutto questo, ma mette in guardia i suoi uomini dalle insidie della gara contro i toscani: “Abbiamo la consapevolezza di affrontare una squadra che ci creerà tante difficoltà – dichiara -. Si stanno giocando i playoff ed hanno qualità importanti, dunque sarà dura e dobbiamo esprimerci a livelli importanti se vogliamo andare avanti su questa strada. Arriviamo in un punto fondamentale del nostro cammino, siamo in un ottimo momento, lo sappiamo e sappiamo anche che questo è frutto del lungo e paziente lavoro. Solo andando avanti, lavorando nel modo giusto e perseguendo le nostre idee possiamo allungare il periodo positivo. Adesso abbiamo la fortuna di poter pensare esclusivamente a noi stessi, ma sappiamo che il lavoro è ancora lungo”.

Le altre gare

—  

Il Monza di Brocchi, sempre più zoppicante, affronterà il Pescara reduce dall’aver battuto il Pisa 3-1, mentre il Venezia andrà a Ferrara contro la Spal. Ad ora di pranzo se la vedranno Pordenone ed Entella (scontro diretto per la salvezza), l’Ascoli attende il Vicenza mentre il Cittadella la Reggina e la Reggiana il Brescia. Altro scontro diretto è quello in programma in Calabria tra Cosenza e Cremonese, chiude la giornata alle 21 la Salernitana che ospita all’Arechi il Frosinone del nuovo tecnico Grosso.

La Gazzetta dello Sport