FOGGIA – Successo di misura del Foggia sul Monopoli: decide una rete firmata da Curcio e arrivata nella seconda frazione di gioco. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, nella ripresa subito fiammate per locali (con Curcio) e ospiti (con Viteretti). Al 29′ Jenno per il Foggia sfiora il vantaggio, ma la gara si sblocca al 39′ quando Curcio, direttamente da calcio di punizione, disegna una traiettoria perfetta che va ad infilarsi all’incrocio dei pali della porta difesa da Teliento. La vittoria porta il Foggia a quota 50 punti in classifica: scavalcato il Teramo, i satanelli sono ora settimi. Il Monopoli resta undicesimo a 40. Il Catanzaro passa per 1-0 sul campo della Juve Stabia. Al Menti decide la marcatura di Pierno ad inizio ripresa. Nella prima frazione, poche occasioni degne di nota, le vespe ci provano con Garattoni, Fantacci e Marotta; Berardocco reclama un rigore quando una sua conclusione viene, a suo avviso, murata con un braccio. Nella ripresa, occasionissima subito per la Juve Stabia con Garattoni che spara altissimo. Il punteggio si sblocca all’8′ quando Pierno, con una splendida conclusione mancina da fuori area batte Farroni, 0-1. Juve Stabia sfortunata al 20′ quando le Vespe, a caccia del pari, colpiscono un incrocio dei pali con Elizalde. Nel finale i padroni di casa cercano la rete dell’1-1, ma il risultato non cambia più. Con questo successo il Catanzaro si porta a 64 punti in classifica, sempre terza posizione, ma a -2 dall’Avellino secondo. La Juve Stabia resta quita a 55 punti.

Foggia-Monopoli 1-0
Juve Stabia-Catanzaro 0-1

Girone A

Nel Girone A, Vittoria esterna del Lecco che, nel recupero della trentacinquesima giornata, supera la Pro Vercelli con il punteggio di 3-1. Nella prima frazione il Lecco si porta immediatamente in vantaggio con Celjak che devia in rete di testa il calcio d’angolo battuto da Iocolano, 0-1. Le bianche casacche al 12′ perdono Mezzoni, ma riescono a pareggiare al 19′, quando Gatto si guadagna un calcio di rigore che viene trasformato da Rolando, 1-1. Nella ripresa, al 31′, rete annullata al Lecco per un fallo in atttacco: era stato ancora Celjak ad insaccare. Al 33′ il Lecco torna in vantaggio. Fallo in area di Masi su Capogna, rigore stavolta per gli ospiti realizzato da Iocolano. In pieno recupero il Lecco chiude i giochi con Mastroianni che, approfittando di un errore di impostazione della retroguardia della Pro e batte Saro, 1-3. Con questo successo il Lecco si porta a quota 60 punti in classifica, quinta posizione a -1 proprio dalla Pro Vercelli che a 61 condivide la terza piazza con il Renate

Pro Vercelli-Lecco 1-3

Il Corriere dello Sport