Soltanto 90′ al termine della regular season del campionato di Serie C.
Nel girone del sud ci sono dei verdetti già scritti ed altri ancora da scrivere.


I VERDETTI GIA’ SCRITTI
Uno di questi è la promozione in serie B della Ternana, ufficiale da settimane, con gli umbri che hanno dominato il campionato, tanto da avere attualmente 23 punti di vantaggio sulla seconda. Nelle parti basse della classifica, nella giornata di ieri, è arrivata l’aritmetica retrocessione in serie D della Cavese: nonostante il girone a 19 squadre, i campani scendono tra i dilettanti senza passare dagli spareggi, in quanto certi di terminare il campionato con almeno 9 punti di distacco dalla 16esima (la Vibonese, a +16 rispetto alla Cavese, n.d.c.), nonostante una gara da recuperare.

I VERDETTI DA SCRIVERE
PlayOut
Si disputerà quindi un solo play-out: sarà Paganese-Bisceglie, che si giocheranno la permanenza tra i professionisti in un doppio confronto. Resta da decidere quale delle due squadre avrà il vantaggio della miglior posizione in classifica e chi per prima giocherà in casa: le due compagini sono divise, infatti, da un solo punto a 90′ dal termine.
Play-off
In ottica promozione, l’organico delle 9 partecipanti ai play-off del girone C è già definito.
Tra queste ci saranno due pugliesi, Bari e Foggia.
I galletti, attualmente 4° in classifica a 60 punti, nell’ultima giornata (derby col Bisceglie) devono guardarsi le spalle e difendere la propria posizione dagli attacchi di Catania e Juve Stabia (che giocheranno rispettivamente con Foggia e Ternana).
Il Foggia è appaiato a 50 punti con il Palermo, ma con miglior classifica avulsa rispetto ai rosanero; nell’ultimo turno rossoneri (sfida al già citato Catania) e siciliani si giocheranno il settimo posto con il Teramo. Palermitani ed Abruzzesi avranno di fronte squadre senza più obiettivi (rispettivamente Francavilla e Viterbese).

Regolamento playoff e possibili accoppiamenti
Ricordiamo che gli spareggi-promozione si comporranno di una fase iniziale (due turni per ogni girone) ed una nazionale. Limitiamoci per il momento alla fase dei gironi, che vedrà impegnate le due pugliesi.
Al primo turno playoff parteciperanno le squadre dal 5° al 10° posto del girone C.  Si tratterà di tre incontri in gara unica, in base al piazzamento in classifica, con la migliore classificata che incontra in casa la peggiore (5° vs 10°, 6° vs 9°, 7 vs 8°).
Le squadre vincenti avranno accesso al secondo turno. In caso di parità, al termine dei 90 minuti regolamentari, avrà accesso al secondo turno play-off del girone la squadra meglio classificata al termine della regular season.
Al secondo turno playoff, invece, parteciperanno le squadre vincenti del primo turno; ad esse si aggiungeranno le peggiori quarte di tutti e tre i gironi di Serie C; la miglior quarta della terza serie accederà,invece, direttamente alla fase nazionale, mentre il suo posto al secondo turno verrà preso dalla quinta in classifica del proprio girone.

Quel che è certo è, quindi, che il Foggia disputerà il primo turno. Non ancora certo è, invece, l’avversario dei dauni, complice la presenza di tre squadre (Satanelli, Palermo e Teramo) in un punto.
Poche certezze, invece, per il Bari. Se la classifica per i galletti restasse invariata, i biancorossi entrerebbero in gioco nella seconda fase come peggior quarta. Il Modena, squadra del girone B, è, infatti, aritmeticamente la migliore quarta di tutta la Serie C.
Invece,qualora il Bari arrivasse quinto, sfiderebbe la Casertana, già certa del decimo posto; in caso di arrivo al sesto posto gli accoppiamenti dipenderanno anche dalla bagarre Foggia-Teramo-Palermo.
Questi i possibili accoppiamenti se il campionato finisse oggi.

  • Catania (quinta) – Casertana (decima)
  • Juve Stabia (sesta) – Teramo (nona)
  • Foggia (settima) – Palermo (ottava)
    Bari – accede al secondo turno