Sport/Lega Pro: Keep Racism Out, i club di Serie C in prima linea contro il razzismo

Con la Ternana già campione, si gioca per i playoff. Dietro potrebbe essere una giornata fatale alla Cavese

Il baratro ad un passo dalla Cavese. Neanche un regolamento senza retrocessioni dirette (senza contare il distacco dei punti) ha salvato i campani, letteralmente torturati durante tutta la stagione. Solo nella prima parte sono arrivati alcuni elogi per i tanti giovani impiegati, poi il buio profondo che ha portato i metelliani stabilmente all’ultimo posto e con molti punti di distacco dalla penultima. Ma il distacco che conta, per evitare la discesa diretta in D, è quello dalla quartultima piazza, attualmente a favore della Vibonese, che con i suoi 31 punti mantiene un +15 sui campani quasi imbarazzante. La Cavese affronterà in casa il Teramo, mentre la Vibonese andrà a Palermo (sabato alle 15), in gare che sanno giù di ultimissima spiaggia. Serve un miracolo ai campani per tornare sotto e, magari, insidiare anche la penultima posizione, con Bisceglie e Paganese in lotta. I pugliesi affronteranno il derby regionale con la Virtus Francavilla, ancora non del tutto salva ma molto vicina, mentre la Paganese giocherà a Monopoli, contro i biancoverdi che, ritrovati i punti e un po’ di fortuna, potrebbero anche inserirsi in extremis nei giochi playoff. La Turris spera in un po’ di clemenza da parte dei neo campioni della Ternana, mentre il Potenza giocherà una difficilissima gara a Catania.

Mentre in chiave salvezza ci sono svariate situazioni aperte, in chiave playoff i giochi sembrano ormai scritti. L’Avellino è ormai ad un passo dalla certezza del secondo posto, Bari e Catanzaro sono invece in lotta per la terza posizione con i galletti avanti di un punto. Bari che andrà ad Avellino (sabato alle 17:30), mentre il Catanzaro giocherà a Castellammare di Stabia (domenica alle 15). La Juve Stabia di Padalino lotta con il Catania e il Foggia per il quinto posto, altra posizione privilegiata per il primo turno playoff. I rossoneri di Marchionni resteranno fermi per il turno di riposo anche se sono ancora in mezzo ad un focolaio Covid e non è certo che mercoledì prossimo riusciranno a tornare in campo per il recupero contro il Palermo. Il programma si chiuderà con Viterbese-Casertana, lunedì sera, con i campani che sono l’ultima formazione in posizione playoff e i laziali che distano 5 punti, ma hanno una gara in più dei falchetti.

Fabio Lattuchella