Sport/Lega Pro: Keep Racism Out, i club di Serie C in prima linea contro il razzismo

Stagione incredibile delle ‘fere’ che segnano 90 punti con l’ennesima vittoria. Juve Stabia e Catania lottano per il quinto posto ma sognano il quarto del Bari. Catanzaro prende l’Avellino, ora il secondo posto è a vantaggio dei calabresi per lo scontro diretto

Che campionato quello di Serie C. Per la Ternana (2-4 a casa del Monopoli), che segna un record incredibile con i suoi 90 punti, frutto dell’ennesima vittoria della stagione. Per la lotta al secondo posto, con il Catanzaro (vittorioso 0-2 a casa della Viterbese) che raggiunge l’Avellino (0-0 in casa con il Teramo) con i calabresi che acquisiscono il vantaggio per via degli scontri diretti a favore (1-3 per il Catanzaro ad Avellino – risultato opposto, ma 0-1 al ritorno per gli irpini). Per il quarto posto, con il Bari che è ancora in vantaggio di due punti, ma in una crisi senza fine (sconfitta 3-0 dalla Turris); per il quinto, dove battagliano a pari punti il Catania e la Juve Stabia (doppio 3-0 a Casertana e Foggia). Per il settimo posto, ultimo che concede l’accesso ai playoff con il vantaggio di giocare la gara (unica) in casa. Il Foggia mantiene ancora il vantaggio contro il Palermo (3-2 alla Cavese), nonostante i rosanero abbiano raggiunto i satanelli a 50 punti, mentre il Teramo è ad una sola lunghezza. Poi ci sono i verdetti già scritti, come la promozione della Ternana e la retrocessione della Cavese. Ma anche la salvezza della Vibonese (sconfitta 1-0 a Bisceglie) acquisita matematicamente, i playout tra Bisceglie e Paganese (0-0 col Potenza), ma con ancora il vantaggio della classifica in bilico e la qualificazione ai playoff della Casertana, seppur sconfitta, con 4 punti di vantaggio su Monopoli e Viterbese. Ancora 90 minuti per definire il tutto.

Fabio Lattuchella