Riparte con una sconfitta interna il campionato dei satanelli di mister Gaetano Pavone, che si sono ritrovati sul sintetico di Ordona dopo mesi di inattività, incappando in una giornata storta contro la Paganese dell’ex difensore rossonero di Zemanlandia Totò Matrecano, non dando seguito al vittorioso esordio di Caserta.
Primo tempo equilibrato, con gli azzurrostellati organizzati e pericolosi nelle ripartenze ed il Foggia spregiudicato, che ha l’occasione per sbloccarla ma Torraco prima e Mininno poi sprecano malamente, davanti al portiere, tentando la giocata ad effetto invece di finalizzare.
Nella ripresa il ritmo cala, vista anche la lunga inattività che ha pesato ai fini del dispendio di energie in campo; il Foggia è in controllo ma un errore in uscita della difesa rossonera regala l’inatteso vantaggio alla Paganese, con Capasso lesto a leggere la giocata e superare Mascolo. Gol che risulterà poi decisivo. Negli ultimi istanti di gioco, occasionissima rossonera per pareggiare i conti con Simone Carella, fermato però dal palo.
Prossimo turno sabato 27 febbraio alle 14:30, sempre in casa, contro il Potenza.

CLASSIFICA – girone F
Cavese 4; FOGGIA, Avellino, Casertana, Paganese, Turris 3; Juve Stabia 1; Potenza 0.


Il tabellino: FOGGIA – PAGANESE 0-1

CALCIO FOGGIA 1920: Mascolo; Di Lella, Pompa, Botticelli, Tonti; Torraco, Ambrosino (18’st Di Canio), Mininno; Totaro (18’st S. Carella), P. Carella, Rossi (31’st Cocinelli). A disp. Lo Mele, Romagnoli, Rotoli, Lo Muzio, Giannini, Cobuzzi. All. Gaetano Pavone

PAGANESE CALCIO: Pinestro, Rossi (18’st Cianculli), Tomolillo; Natale, Orta, Carannante; Capasso (31’st Gargiulo), Molisso, Zerlenga (43’st Megaro), Carbone, Cavallo (18’st Matrone). A disp. Rendina, Ferro, Sorrettone, D’Avino, Cardinale, Trapani. All. Salvatore Matrecano 

MARCATORI: 16’st Capasso (P)

AMMONITI: Molisso (P)

 

Area Comunicazione – Calcio Foggia 1920