Taranto, Galigani: «Giove ha permesso a Montervino di fare una grande squadra. Ma il conto si paga dopo...»


Intervenuto come ospite a RossoBlù85, la trasmissione condotta dal collega Gianni Sebastio in onda su AntennaSud85, il consulente personale del presidente Giove, Vittorio Galigani, ha parlato dell’attuale momento del Taranto. Ecco alcune sue dichiarazioni.

Quest’anno abbiamo giocato una sola partita col pubblico, con il Sorrento, dove per il timore per il virus era altissimo e nonostante la capienza a 1000 spettatori vennero in 250-300. In un’annata così disastrosa per l’organizzazione e le presenze allo stadio, il presidente Giove ha allestito un mosaico, riconosciuto da tutti, grazie al buon lavoro svolto dal DS Montervino, dall’allenatore Laterza e da tutto il gruppo. Però, occhio, piedi sempre per terra perché il campionato è ancora lungo. In tutta questa vicenda c’è da ringraziare il presidente, perché ha permesso a Montervino di fare una rosa completa: chi va in campo al posto degli infortunati non li fa rimpiangere: è un gruppo affiatato, amalgamato e ciò sta portando il Taranto a un bel percorso.

Adesso ci vogliono piedi ben saldi a terra e tanta umiltà. Si lavora senza montarsi la testa e partita dopo partita si portano a casa i risultati. Bisogna essere modesti e affrontare gli avversari con la stessa determinazione. Fa bene a predicarlo sia Laterza che Montervino. Poi, il conto si paga sempre dopo il caffè. 

Fonte:NotiziarioCalcio.com