Dopo la gara di domenica scorsa contro il Matino terminata 2 a 2 il patron del Taurisano Stefano Ancora interviene con un monito verso gli arbitri : “ Siamo stanchi di essere presi di mira dai direttori di gara. Contro il Matino i nostri ragazzi hanno lottato fino all’ultimo, eravamo sotto di un gol e  nella ripresa abbiamo ribaltato il match. All’89’ ci vediamo infliggere il gol del pareggio matinese in netto fuorigioco. E’ ingiusto.”

Amareggiato Ancora riferisce di diversi episodi, da due anni a questa a parte, che hanno condizionato i risultati, anche importanti, dei granata. La sua non vuole essere una polemica ma, continua : “ Esigiamo più rispetto per una società gloriosa e storica come l’Asd Taurisano 1939. Siamo consapevoli del ruolo importante e difficile che rivestono i direttori di gara e i loro assistenti” , conclude : “Tutti possiamo sbagliare ma non è possibile render  vano il frutto del lavoro del  mister e dei ragazzi per delle decisioni  inconcepibili. A tutto c’è un limite!”