Monopoli-Turris, ritrovare le certezze. Le probabili formazioni 


Pari e patta tra Monopoli e Bisceglie nel derby di Puglia. I nerazzurri stellati scappano via nella ripresa, ma, proprio nel finale, si lasciano riacciuffare da un Gabbiano finalmente vivo e improvvisamente affamato. Tanta corsa, capovolgimenti di fronte ed errori di misura: i primi quarantacinque minuti della sfida possono riassumersi così. I padroni di casa tentano di affondare con le sgroppate di Piccinni e i tentativi di dialogo tra Starita e Soleri, ma gli attaccanti monopolitani terminano spesso in offside e vengono ben controllati dalla concentratissima retroguardia ospite. Anzi, è proprio il Bisceglie ad avere le occasioni migliori: la prima, al 9’, con la conclusione di Sartore che saggia le abilità di Satalino, la seconda, al 33’ con il tiro potente di Cecconi che, da buona posizione, spedisce a lato. Il Monopoli, dal canto suo, fatica in fase di finalizzazione e non riesce concretamente ad impensierire Spurio. Nel secondo tempo i padroni di casa spingono con maggiore convinzione e sfiorano l’acuto con il colpo di testa impreciso di Soleri. Al 60’ Tazza sfiora il clamoroso autogol, ma riesce ad anticipare il tocco sotto porta di Zambataro. Capovolgimento di fronte e l’urlo del gol resta strozzato in gola a capitan Priola che impatta di testa, ma il suo tentativo viene rintuzzato da Satalino, aiutato dal palo e da Vignati che riesce a spazzare il pallone prima che esso varchi la linea di porta. E’ il preludio al vantaggio biscegliese che arriva al 71’: un rimpallo favorisce l’inserimento in area di rigore di Musso che centra un palo clamoroso, sulla respinta si avventa Cittadino, lesto ad insaccare a porta sguarnita. Il valzer di cambi operato da Scienza sembra dare nuova linfa ai suoi e proprio in neoentrato Guiebre ispira l’azione del pari monopolitano, a pochi minuti dal fischio finale. La conclusione dell’esterno genera un flipper in area, la palla viene controllata da De Paoli che, complice una marcatura ‘allegra’ degli avversari, piazza la sfera alle spalle di Spurio. Il derby si chiude 1-1: un punto a testa e salvezza che resta un obiettivo tutto da conquistare tanto per il Monopoli, quanto per il Bisceglie.

TOP

Francesco Vassallo (Monopoli): il centrocampista gioca una prestazione di sostanza, sempre presente sia in fase offensiva che difensiva. Dai suoi piedi passano tantissimi palloni e Vassallo tenta di trasformarli in azioni pericolose, per quanto non sembri la serata giusta per gli attaccanti del Gabbiano. La sua ottima corsa permette alla squadra di effettuare alcuni ottimi cambi di passo che mettono in difficoltà la difesa avversaria. ONNIPRESENTE

Errico Altobello (Bisceglie): il difensore nerazzurro guida con abilità la retroguardia nerazzurra, sempre attento in marcatura e bravo ad anticipare gli attaccanti monopolitani. Il centrale di Papagni non disdegna neanche in fase di costruzione e alcuni dei suoi lanci mettono apprensione alla difesa di casa. Incolpevole sul gol subito, insieme ai compagni di reparto non concede grandi chance al Monopoli, annullando il duo Soleri-Starita. INSUPERABILE

FLOP

Ernesto Starita (Monopoli): non una grande prestazione dell’attaccante monopolitano, sempre prevedibile e spesso pescato in fuorigioco. Con le sue giocate non riesce quasi mai ad impensierire gli avversari e risulta impreciso negli ultimi metri, risultando prevedibile. Non gioca molto meglio il compagno di reparto Soleri che, quantomeno, si fa notare maggiormente in fase di non possesso. SPENTO

Marco Romizi (Bisceglie): serata storta per l’esperto centrocampista che non fa vedere il meglio di sè, anche in considerazione dei suoi standard. Spesso in affanno e impreciso nella costruzione del gioco, il mediano perde diversi palloni in zone molto rischiose del campo, favorendo le ripartenze degli avversari. Sul gol del Monopoli, è posizionato male e lascia a De Paoli tutto il tempo di controllare il pallone e depositarlo nel sacco. IMPRECISO

Fonte:TuttoC.com