Termina 0-2 allo Zaccheria, i rossoneri pagano le tante assenze e qualche ingenuità. Calabresi che vincono nel finale e superano il Foggia in classifica

Un Foggia dimezzato dalle assenze forzate viene superato dal Catanzaro 0-2 al termine di una partita dai due volti. Buono il primo tempo, pur senza grosse emozioni; calo nella ripresa con gli ospiti che sfruttano al meglio l’esperienza e colpiscono il Foggia al primo errore.

CRONACA DEL MATCH – Al 17’ Tiro di Risolo stoppato da Gavazzi e sulla ribattuta ancora Risolo trova Fumagalli a terra. Al 19’ su cross di Kalombo arriva il tiro a botta sicura di Balde, con ottima parata di Di Gennaro, sulla ribattuta Di Jenno sciupa tutto mandando al lato. Al 23’ buona azione del Foggia sull’asse Morrone-Balde-Di Jenno. La sovrapposizione finale dell’esterno è assistita sulla corsa da Balde, ma il diagonale di Di Jenno è debole. Al 27’ Curiale manda fuori di testa su assist di Carlini. Al 35’ un cross di Kalombo con il sinistro a rientrare non trova la deviazione di Garofalo prima e di Di Jenno poi, terminando mestamente (ma di poco) al lato. Al 37’ su recupero della sfera di Balde a centrocampo, Garofalo riesce a partire palla al piede ma calcia centrale trovando il portiere avversario. Al 41’ buona trama dei calabresi sulla destra, palla da Casoli a Di Massimo, il suo tiro sul primo palo trova l’opposizione in corner di Fumagalli. Il primo tempo termina sullo 0-0. Nella ripresa la prima azione arriva al 50’ con un tiro al lato di Garofalo. Al 53’ errore di Germinio in area con un passaggio in orizzontale che favorisce il tiro di Risolo, chiuso ottimamente in extremis da Galeotafiore. Al 56’ punizione diretta di Corapi che colpisce la parte alta della traversa. Al 59’ dribbling e tiro di Morrone, con palla fuori. Al 74’ il gol del vantaggio del Catanzaro con Di Massimo che spinge a rete un assist basso a centro area di Carlini. Al 79’ pasticcio di Fumagalli che perde palla in uscita favorendo Evacuo, il tiro dell’attaccante catanzarese è fermato sulla linea ma sulla ribattuta il portiere del Foggia reagisce sul centravanti e l’arbitro sancisce il rigore corredata dall’espulsione di Fumagalli. Carlini realizza il penalty e il Catanzaro va sullo 0-2 a 8 minuti e mezzo dal termine dalle gara. Ma non succede più nulla, i rossoneri perdono un cada 0-2 contro il Catanzaro. Con i calabresi che sorpassano il Foggia in classifica.

TABELLINO –

Foggia (3-5-1-1): Fumagalli; Galeotafiore (81’ Jorio), Gavazzi, Germinio; Kalombo, Vitale (71’ Curcio), Salvi, Morrone (76’ Rocca), Di Jenno; Garofalo; Baldé (81’ Nivokazi)
A disp.: Said, Agostinone, Del Prete, Moreschini, Iurato, Pompa, Cardamone, Rocca, Turi
All.: Marchionni
Catanzaro (3-4-1-2): Di Gennaro; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Casoli, Corapi, Risolo (90’+1 Baldassin), Contessa (60’ Porcino); Carlini (90’+1 Verna); Curiale (61’ Evacuo), Di Massimo (90’+1 Molinaro)
A disp.: Branduani, Jefferson, Parlati, Gatti, Riccardi, Grillo, Garufo
All.: Calabro

Arbitro: Monconi di Roma 2
1′ Assistente: Di Giacinto di Teramo
2′ Assistente: Rizzotto di Roma 2
Quarto Ufficiale: Arena di Torre del Greco

AMMONITI – 38’ Scognamillo (Ctz), 51’ Contessa (Ctz), 61’ Vitale (Fog), 67’ Baldé (Fog), 88’ Rocca (Fog)
ESPULSI – 80’ Fumagalli (Fog)

TIRI FUORI – 5-4
TIRI IN PORTA 3-5
ANGOLI 2-2
FUORIGIOCO 1-8

RECUPERO – 1′ – 5′

Fabio Lattuchella