Un buon Taranto fermato sul pari dal Casarano nel big match del girone H

160

Una partita molto combattuta ed equilibrata quella giocatasi allo stadio “Erasmo Iacovone” con poche occasioni da gol su entrambi i fronti, nonostante comunque i padroni di casa abbiano avuto molto più possesso palla ed abbiano fatto la partita per lunghi tratti. Nella prima frazione di gioco da segnalare al 32’ una punizione dalla lunghissima distanza di Marsili, neutralizzata in corner dal portiere Pitarresi.

Nel secondo tempo, dopo appena 4 minuti di gioco, è Tissone ad avere la chance più ghiotta dell’incontro: su assist di Falcone, l’ex Udinese e Sampdoria calcia troppo centralmente da ottima posizione e l’estremo difensore salentino è attento a respingere. Nonostante sette minuti di recupero, il team di Laterza non riesce a sfondare e deve accontentarsi del pari interno. In classifica i rossoblù sono al primo posto con 39 punti, mentre il Casarano è secondo a 36 insieme al Lavello. Mercoledì prossimo gli ionici scenderanno nuovamente in campo allo “Iacovone” nel recupero con il Molfetta.

TABELLINO

TARANTO: Ciezkowski; Boccia, Guastamacchia, Rizzo G., Ferrara; Marsili, Tissone (21’ s.t. Rizzo N.), Diaby (38’ s.t. Santarpia); Guaita (19’ Versienti), Diaz, Falcone (38’ s.t. Matute). A disposizione: Caccetta, Shehu, Silvestri, Mastromonaco, Corvino. Allenatore: Laterza

CASARANO: Pitarresi; Paglia, Longhi, Mattera, Quacquarelli (29’ s.t. Lobjanidze), Syku, Argento (32’ s.t. Tascone), Bruno (37’ s.t. Giacomarro), Favetta (42’ s.t. Negro), Feola, Rodriguez (9’ s.t. Mincica). A disposizione: Guido, Galfano, Figliomeni, Ficara. Allenatore: Orlandi

AMMONITI: Rodriguez (C), Rizzo G. (T), Diaby (T), Quacquarelli (C), Pagliai (C), Versienti (T), Marsili (T)
ESPULSI: direttore sportivo Montervino (T) al 7’ s.t. per proteste dalla panchina
CORNER: 2-6
ARBITRO: Francesco D’Eusanio di Faenza; assistenti Gilberto Laghezza di Mestre e Ayoub El Filali di Alessandria
RECUPERO: 3’ p.t., 7’ s.t.

Fonte:NotiziarioCalcio.com