Un Fasano in versione Giano Bifronte, la celebre divinità romana meglio conosciuta come il dio dai due volti, esce sconfitto dal Bitonto nella 17esima giornata di Campionato di Serie D. La squadra di Costantini, passata in vantaggio con Trovè, lascia bottino pieno ai neroverdi che completano la rimonta con Lattanzio e Di Cecco e respirano un po’ dopo la cocente sconfitta casalinga della scorsa settimana contro la Puteolana che ha sancito l’esonero di Ragno.

La prima faccia del Fasano è quella del primo tempo: una squadra attenta, scrupolosa, tatticamente impeccabile, vogliosa di fare risultato e trascinata dalla qualità di Melillo, vera delizia per gli occhi, dalla sicurezza di Camara, un gigante, e dalla determinazione di capitan Bernardini e dei giovani Losavio e Trovè, quest’ultimo autore del gol-ciliegina sulla torta di un primo tempo spumeggiante.

La seconda faccia, quella scesa in campo nel secondo tempo, è soltanto una copia sbiadita della prima. Poca convinzione nei biancazzurri, troppi spazi concessi, eccessiva leggerezza nelle marcature. E così capita che se hai contro gente dall’ esperienza di Palazzo, che con un tocco magico manda direttamente in porta Lattanzio, e di Di Cecco, che nella mischia tira un bolide basso e teso, da vero difensore, alla fine paghi le tue disattenzioni.

Mettendo sulla bilancia le occasioni però, si può dire che il Fasano abbia avuto modo di rifarsi e di ri-passare in vantaggio, tuttavia l’imprecisione mista a eccessiva foga non ha permesso il concretizzarsi delle chance.

“Un incidente di percorso, salvo però la prestazione – dice mister Costantini in conferenza – dalla prossima, contro la Puteolana, inizia un nuovo percorso cioè il girone di ritorno, e contiamo di poter lavorare tanto e ti poter mettere in condizione i nuovi arrivati. Non dimentichiamo che noi abbiamo cambiato tanto mentre il Bitonto

è una squadra costruita per vincere il campionato. Un altro po’ di pazienza e verremo fuori da questa brutta posizione di classifica.”

TABELLINO

Us Città di Fasano-Bitonto calcio: 1-2 (1-0)

Us Città di Fasano: Suma, Urquiza (25’st Lopez), Dorval (47’st Lanzone), Urruty, Lopez Petruzzi, Camara, Melillo, Difino, Losavio (9’st Dambros), Bernardini, Trovè.

A disposizione: Caccetta, De Miranda, Narese, Nadarevic, Nellar, Calabria.

Allenatore: Vito Costantini.

Bitonto calcio: Figliola, Caruso, Calella Danilo, Petta, Biason, Di Cecco, Mariani, Montinaro (42’st Capece), Palazzo (21’st Taurino), Lattanzio, Nannola.

A disposizione: Zinfollino, Milani, Zaccaria, Piarulli, Passaro, Colella Silvio, Evangelista.

Allenatore: Valeriano Loseto.

Reti: 43’pt Trovè (F), 14’st Lattanzio (B), 39’st Di Cecco (B)

Ammoniti Trovè (F), Urquiza (F), Dorval (F), Montinaro (B), Petta (B), Di Cecco (B), Caruso (B), Figliola (B)

Note: Espulso al 45’st Loseto (B).

Rec. pt 3’; st 6’

Arbitro: Duzel di Castelfranco Veneto