Marchionni ha poche scelte, soprattutto in attacco, dove Calabro ha abbondanza. Resterà fuori uno tra Curiale, Evacuo o Di Massimo, mentre i rossoneri non hanno un centravanti. Si scalda Nivokazi?

Foggia e Catanzaro si affronteranno domani alle 12:30 nell’anticipo dell’ora di pranzo del sabato.

QUI FOGGIA – Problemi di formazione per Marchionni che perde all’ultimo Anelli e D’Andrea. Ma mentre in difesa sono pronti a battagliare Galeotafiore e Germinio, per affiancare Gavazzi e Del Prete, in attacco l’assenza per squalifica di Dell’Agnello complica i piani del tecnico. Convocato Curcio, ma sembra improbabile un recupero record dell’attaccante. Maggiori probabilità le ha, invece, Rocca. Dovesse farcela, il forte centrocampista potrebbe prendere il posto di seconda punta (lo ha già fatto in una occasione a Teramo). Per il ruolo di centravanti ci sono soltanto due opzioni: la prima è Balde, anche se lo spagnolo non ha convinto fino ad ora, la seconda è l’esordio di Nivokazi. L’ex primavera dell’Atalanta avrebbe, così, la grande chance per abbattere i tempi di attesa dell’inserimento nel gruppo.

QUI CATANZARO – Dopo la vittoria di misura sulla Vibonese, la squadra di Calabro si è mantenuta ad un punto di distacco dai rossoneri. Verna ha problemi di pubalgia, non dovrebbe farcela anche se il tecnico proverà a recuperarlo fino alla fine e, essendo convocato, resta in vantaggio per una maglia sulla mediana. In attacco chance per due, con tre contendenti. Evacuo, Di Massimo e Curiale hanno tutti le stesse probabilità di giocare dal primo minuto. In porta potrebbe tornare Branduani, recuperato dal Covid, anche se Di Gennaro lo ha egregiamente sostituito finora.

PROBABILI FORMAZIONI – FOGGIA (3-5-1-1) – Fumagalli; Germinio, Gavazzi, Del Prete; Kalombo, Garofalo, Salvi, Vitale, Di Jenno; Rocca; Nivokazi. All. Marchionni

CATANZARO (3-4-1-2) – Branduani; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Casoli, Verna, Corapi, Contessa; Carlini; Curiale, Di Massimo. All. Calabro

DIREZIONE DI GARA – L’arbitro della gara sarà Davide Moriconi della sezione AIA di Roma 2. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Giuseppe Di Giacinto di Teramo e Francesco Rizzotto di Roma 2. Quarto ufficiale Alberto Ruben Arena di Torre del Greco.

Fabio Lattuchella