Allo Zaccheria il Foggia di Zeman affronterà lo Juve Stabia dell’esperto tecnico Novellino. Le squadre sono divise da un solo punto in classifica, con i campani a quota 6 ed il Foggia a seguire. Sarà la 21esima sfida tra le due squadre, entrambe con ambizioni playoff.

QUI FOGGIA. Mr.Zeman alla vigilia della gara ha detto di “non temere la Juve Stabia, ma la sua squadra”. Il boemo non è completamente soddisfatto dal suo attacco, reparto dal quale pretende di più: “facciamo pochi gol, entriamo poco in area”. Nei rossoneri saranno assenti Rizzo Pinna e Maselli. Merkaj,Curcio e Ferrante dovrebbero comporre il trio d’attacco che è sotto la lente d’ingrandimento del mister.

QUI JUVE STABIA. Alla vigilia del match Alfredo Novellino ha chiaramente detto che quella odierna non è solo la sua sfida a Zeman. “Abbiamo allenato tanto in A, oggi siamo in C per scelte condivise con le nostre società, abbiamo sicuramente l’esperienza da trasmettere alle nostre squadre, mi aspetto una bellissima partita. Il Foggia una squadra di categoria, ma noi non siamo da meo“: questo in sintesi il pensiero del tecnico dei campani.

PROBABILI FORMAZIONI:

FOGGIA (4-3-3): Alastra; Garattoni, Girasole, Sciacca, Nicoletti; Petermann, Gallo, Rocca; Merkaj, Ferrante, Curcio. All.: Zeman.

JUVE STABIA (4-2-3-1): Sarri; Donati, Tonucci, Caldore, Rizzo; Davì, Berardocco; Bentivegna, Stoppa, Panico; Della Pietra. All.: Novellino.

I PRECEDENTI. Il Foggia-Juve Stabia che andrà in scena domenica alle 14.30 allo stadio “Zaccheria” sarà il 21esimo incontro ufficiale tra i “satanelli” e le “vespe”, che in Capitanata si sono affrontati 11 volte. Negli scontri diretti disputati allo “Zac” il Foggia è imbattuto con i gialloblù, in virtù di 4 pareggi e 7 vittorie.
L’ultimo successo dei Foggiani risale alla stagione 2016-2017: in quell’occasione i rossoneri allenati da Giovanni Stroppa e prossimi alla promozione in Serie B, batterono la Juve Stabia per 1-0 (rete di Mazzeo).