Si gioca alle 15, il Bari cercherà di mantenere il terzo posto ma sogna lo sgambetto al fotofinish all’Avellino

Dopo essersi ripreso la terza posizione, il Bari di Carrera si prepara ad affrontare gli ultimi impegni della stagione regolare, a casa della Vibonese, ma con lo sguardo già volto ai playoff. Resta sempre da difendere la terza piazza da un Catanzaro che è sempre in corsa, motivo per cui i galletti hanno bisogno di restare concentrati fino alla fine. Altro motivo di interesse per i biancorossi è il secondo posto. Obiettivo mai definitivamente tramontato nonostante i 7 punti di distacco dall’Avellino che, visti così sembrerebbero un ostacolo insormontabile. Ma gli irpini proprio in questo turno affronteranno la capolista Ternana, che sente odore di festeggiamenti per la B e nella giornata successiva ci sarà lo scontro diretto tra le due squadre. Un gioco potenziale da 6 punti che potrebbe riaprire i giochi nel finale, ma che resta di difficile attuazione perché lo scontro diretto tra Avellino e Bari si giocherà in casa dei biancoverdi, ma anche perché alla Ternana, domani, potrebbe bastare anche un pareggio per vincere il campionato e l’Avellino, comunque, è tutt’altro che avversario facile da battere. In casa Bari resta la necessità di correre forte in questo finale per arrivare bene ai playoff.

QUI VIBONESE – Tre assenti in casa calabrese, dubbio 3-5-2 o 4-4-2 per Roselli. Buono il rientro di Ciotti.

QUI BARI – Tanti assenti in casa Bari. Mancheranno gli infortunati Sarzi Puttini, Celienti, Sabbione e Andreoni, mentre sono squalificati Cianci e De Risio. Maita va sulla trequarti e Antenucci sarà il centravanti.

VIBONESE (4-4-2) – Marson; Ciotti, Sciacca, Redolfi, Mahrous; Statella, Laaribi, Vitiello, Cattaneo; Berardi, Plescia. All. Roselli

BARI (4-2-3-1) – Frattali; Semenzato, Di Cesare, Minelli, Perrotta; Bianco, Bianco; Marras, Maita, D’Ursi; Antenucci. All. Carrera

Fabio Lattuchella