Difesa da inventare in casa Foggia, probabile arretramento per Di Masi o Di Jenno. Dell’Agnello dal primo minuto. Viterbese con Simonelli trequartista

Alle 15 in campo Viterbese e Foggia per la tredicesima giornata del campionato di Lega Pro. I Rossoneri arrivano da tre pareggi e una sconfitta nelle ultime quattro gare, mentre la Viterbese è in un periodo negativo dall’inizio del campionato.

QUI FOGGIA – Assente il lungodegente Agostinone, più Germinio infortunatosi nella gara contro la Vibonese mercoledì e operato nella giornata di venerdì, la difesa rossonera è totalmente da inventare anche perchè Del Prete non è stato convocato per problemi disciplinari. Una brutta gatta da pelare per il tecnico Marchionni, vista l’importanza del calciatore nel pacchetto arretrato. Per questo motivo pronto ai box Galeotafiore, potrebbe essere il suo momento, per la prima volta nell’undici iniziale. Ma c’è un’alternativa che stuzzica Marchionni. L’arretramento di uno tra Di Masi o Di Jenno sulla linea dei tre difensori, insieme ai già certi di una maglia Anelli e Gavazzi. Più Di Masi, visto che Di Jenno sta facendo benissimo sulla sinistra, ma entrambi facevano il terzo di difesa già nella passata stagione. Di Masi a centrocampo, però, impiegto sulla destra, avrebbe permesso al tecnico di far rifiatare Kalombo, che praticamente non si è mai fermato in questo tour de force di gare disputate a novembre. Al centro Rocca, Salvi e l’under Vitale, di ritorno dopo la squalifica. In attacco dovrebbe tornare Dell’Agnello dal primo minuto, con D’Andrea al suo fianco nel ruolo di seconda punta, che forse gli si addice meglio.

QUI VITERBESE – Tounkara e Rossi in attacco, Mbende, Ferrani e Baschirotto in difesa. Questi due reparti sono quasi una certezza. La squalifica di Bezziccheri lascia fuori il trequartista, ma con il ritorno di Simonelli, Taurino avrà l’opportunità di riproporre il suo 3-4-1-2. In alternativa Bensaja è pronto a ritornare in campo, per un centrocampo a 5 con Sibilia e De Falco centrali. Sulle fasce De Santis e Falbo.

VITERBESE (3-4-1-2) – Daga; Mbende, Ferrani, Baschirotto; De Santis, De Falco, Sibilia, Falbo; Simonelli; Rossi, Tounkara.
All. Taurino.

FOGGIA (3-5-2) – Fumagalli; Anelli, Gavazzi, Di Masi; Kalombo, Vitale, Salvi, Rocca, Di Jenno; D’Andrea, Dell’Agnello. All. Marchionni.

DIREZIONE DI GARA – L’arbitro sarà Emanuele Frascaro di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Giuggioli di Grosseto e Domenico Castro di Livorno, mentre il quarto ufficiale sarà Domenico Mirabella di Napoli.

Fabio Lattuchella