Tra i pochi presenti al Miramare, contro il Team Orta Nova, c’era il presidente del settore giovanile e scolastico della FIGC, Vito Tisci che ha rilasciato alcune dichiarazioni:

“Sono qui perché ho deciso di visitare, ogni settimana, uno stadio diverso per accertarmi di persona che vengano rispettate le disposizioni affinché si possa tornare a colmare gli spalti, come una volta. In realtà le serie minori sono teatro di calorosi tifi, ragazzi che considerano questa maglia la loro pelle, meritano di più perché il calcio è questo un esempio è proprio questo stadio, il modo di incitare sipontino è molto conosciuto. Da qui muovono i primi calci coloro che diventano bandiere o fuoriclasse e non è giusto dimenticare il luogo in cui si sono fondate le proprie radici calcistiche”.

Riguardo la delicata situazione in cui ci troviamo, il presidente ha dibattito:

“Quando mi giunge la notizia del fallimento di una piccola realtà calcistica, mi piange il cuore. La situazione economica ha creato una grande crisi anche nel mondo dello sport (per mancanza di incassi, contratti di sponsorizzazione praticamente azzerati etc.), dove in realtà si pensa che giri più denaro. Sono i pochi ad arricchirsi. Mi fa sempre un enorme piacere incontrare membri societari e scambiare due chiacchiere, proprio per conoscere la situazione da vicino e poi”.

Michela Rinaldi